Tool per traduzioni di pagine web
By free-website-translation.com


           
Eravamo nell’autunno 1980 e a Fiorenzuola si incominciava a parlare di Pubblica, i promotori proposerol’iniziativa a tutti i residenti della Val d’Arda. 
10 Dicembre 1980
 
Nel corso della riunione 
convocata presso i locali del “Bar Nadia” a Fiorenzuola d’Arda, il gruppo promotore guidato dal Prof. GiorgioCattani, dal Dott. Pier Antonio Bazzani e dal Dott. Francesco Montagni ha deciso il nome della nuova associazione: “Pubblica Assistenza Vald’Arda” e il suo emblema: “una croce bianca in campo blu”
Dire che la Pubblica Assistenza Val d’Arda č il cuore pulsante di tutta lacomunitā č dire tutto, ma forse anche poco!” Da allora la Pubblica Assistenza val d’Arda č stata un punto di riferimento per la comunitā sia per i servizi ordinari sia per i servizi inemergenza. Dal 2014 inoltre la nostra Pubblica, con la sua competenza e professionalitā, garantisce il servizio di H12 per il 118


Gli statuti di ANPAS e di ogniPubblica Assistenza contengono due elementi fortemente distintivi che aiutano a interpretarecorrettamente i valori espressi dal Movimento: il nome Pubblica Assistenza  e la forma di Associazione di Volontariato.
Essere Associazione di
Volontariato di Pubblica Assistenza significa  che la mission  č l'assistenza rivolta verso "qualcosa", svolta a fianco di "qualcuno" e sviluppata in modo "pubblico" 
SCOPI:
 
-Sviluppare una cultura della
solidarietā e dei diritti;
-Promuovere la cultura, la 
crescita civile e l'educazione alla cittadinanza;
-Attivare forme di 
partecipazione civile;
-Sostenere lo sviluppo di 
pratiche di democrazia partecipata;
-Produrre socialitā e creare
comunitā solidali; 
-Agire in modo diretto per la 
tutela, il riconoscimento e l'accesso effettivo ai diritti, sia in Italia che all'estero.



altre info dal sito ANPAS


Il 118 č un servizio pubblico e
gratuito di pronto intervento sanitario, attivo 24 ore su 24, coordinato da una centrale operativa che gestisce tutte le chiamate per necessitā urgenti e di emergenza sanitaria, inviando personale e mezzi adeguati alle specifiche situazioni di bisogno.
Alla Centrale Operativa 118
devono rivolgersi tutti i cittadini che ritengono di trovarsi in presenza di un problema, insorto improvvisamente, che necessiti di un intervento sanitario di urgenza, con eventuale trasporto presso un presidio ospedaliero.
L’attivitā della Centrale
Operativa non č in alcun modo sostitutiva di quella svolta dai medici di Medicina Generale e/o di Guardia Medica, attivitā con le quali si integra su specifica richiesta di intervento da parte di detti medici.





altre info dal sito del 118





  Presidente 
   Cristina Vedovelli

Vice presidente e Gestione Militi
    Gabriele Toloni

Segretario e responsabile formazione
    Giuseppe Provini

Tesoriere
   Claudio Villa

Responsabile Vestiario
    Comini Carlo

Responsabile mezzi
    Giuseppe Fumi

Responsabile turni
    Salvatore De Chiara

Responsabile attivitā ricreative e mensa
    Antonio Grasso
 
Responsabile Materiale Sanitario
    Erbes Cavazzi

Responsabile sede
    Franco Zema